Violenza sulla donna

Denuncia violenza sulle donne: perché è così difficile liberarsi degli abusi domestici?

Oggi vorrei parlare di un tema piuttosto attuale, anzi direi molto attuale: la difficoltà di denunciare la violenza domestica.

Sembra un paradosso ma è così: la donna vittima di abusi in casa, nel suo ambiente intimo, quello che dovrebbe rappresentare la sicurezza, non riesce a liberarsi del suo carnefice.

E infatti, un dato sconcertante è la mancanza di numeri certi sui casi di violenza domestica, perché purtroppo molte donne continuano a non denunciare, malgrado sia nota la frequenza con cui avvengono su scala mondiale (toccando milioni di donne in tutto il mondo), e nonostante i progressi fatti negli ultimi anni per sensibilizzare l’opinione pubblica e migliorare le leggi e i servizi per le vittime di violenza. 

In questo articolo esploreremo le principali difficoltà che le donne incontrano quando cercano di denunciare la violenza, e discuteremo di come possiamo lavorare per superare queste barriere e garantire l’accesso ai servizi per riprendersi dalla violenza subita.

donna sola che vive da single e guarda un bel panorama

Vivere da single, può davvero rendere felici?

Quanto può essere praticabile la scelta di vivere da single? Possiamo davvero fare a meno di una vita di coppia? 

Si dice che l’essere umano nasca per accompagnarsi, per amare e per riprodursi, ma cosa succede se vogliamo fare una scelta diversa da quella segnata dal mainstream?

Ne parlo in questo articolo, dove andrò anche a scomodare qualche dato tratto da alcune ricerche che hanno indagato sulla questione felicità e vivere da soli.

Volti colorati di figli transgender

Figli Transgender, cosa fare quando è difficile accettare?

Figli transgender, una realtà sempre più diffusa perché se ne parla più apertamente e perché la disforia di genere non è più considerata espressione di una patologia psichiatrica.

Malgrado ciò, la questione resta delicata quando si tratta di figli piccoli o adolescenti. E apre tante finestre su una condizione disagiata, patita da chi resta vittima di pregiudizi e antipatie nei confronti della diversità. 

Sofferta soprattutto dai genitori dei figli che a un certo punto della loro vita dichiarano apertamente di sentirsi altro da ciò che incarnano con la loro anatomia sessuale.

Per un genitore questa scoperta può arrivare come una batosta difficile da accettare, un vero e proprio trauma.

I sentimenti che si rincorrono in tanti genitori di figli trans sono diversi: disagio, vergogna, sensi di colpa, frustrazione, rabbia…

Ecco che in questi casi, un supporto psicologico può essere un valido aiuto per i genitori che faticano ad accettare il cambiamento dei loro figli.

ragazza al pride per diritti identità di genere

Identità di Genere e Sessualità, quanti tipi di Gender?

Un argomento piuttosto controverso quello di identità di genere e sessualità, che spesso si preferisce non trattare o comunque farlo nelle opportune stanze, con lo specialista preposto al supporto del paziente nel suo tortuoso percorso di accettazione.

Percorso segnato dallo sconvolgimento personale messo al vaglio della sessualità biologica e del ruolo sociale, che ci vede colorati di rosa o di blu… 

Ma cosa succede quando la nostra identità ha un colore diverso o si rappresenta con diverse sfumature di colore? 

In questo articolo vediamo cosa significano identità di genere, sessualità e ruolo sociale, e come affrontare la propria “diversità”.

riconoscere un narcisista

Come Riconoscere un Narcisista (i tanti volti di uno stesso problema)

In questo articolo vediamo come riconoscere un narcisista dai segnali più evidenti a quelli meno lampanti, che tratteggiano il profilo del tipo di personalità introversa, o narcisista covert (nascosto), che è più difficile da individuare ma altrettanto nocivo, se non disposto a farsi aiutare.

Il Profilo del Narcisista è oggetto di sempre maggiore interesse e ricerca. Forse perché questo disturbo è molto più comune di quanto si pensi? 

Sono tante le persone che lamentano incontri con vulcanici individui fascinosi, pronti a dare il loro peggio non appena cade la maschera…

Ma, in realtà, la maschera la mette chi non sa come riconoscere un narcisista. Un po’ perché tutti abbiamo qualche tratto narcisistico, un po’ perché il profilo del narcisista può assumere diverse forme, restando anche nell’ombra… e un po’ anche perché perdiamo lo spirito critico quando veniamo presi all’amo e non riusciamo a liberarci.

educazione affettiva bambini

Educazione all’affettività per bambini di 4° e 5° elementare

Il progetto Educazione Affettiva per bambini di 4° e 5° elementare di Montù Beccaria vuole favorire il potenziamento delle emozioni positive in età evolutiva, insegnare i valori universali e portare a un livello superiore le conoscenze dei vari aspetti dell’affettività.

Il percorso proposto consente agli alunni di focalizzare l’attenzione sulla dimensione relazionale dell’affettività, facendoli riflettere su atteggiamenti e comportamenti individuali e collettivi.

uomo stressato e con disturbo psicosomatico

Come curare i Disturbi Psicosomatici con l’Ipnosi

Cosa sono i disturbi psicosomatici e come curarli con l’aiuto dell’ipnosi? 

Il disturbo psicosomatico, chiamato anche disturbo da sintomi somatici o dolore somatico, non è sempre preso seriamente da chi pensa che il proprio malessere sia legato per forza di cose a problemi di natura fisica, organica.

Ecco che invece dobbiamo riconoscere piena autonomia al malessere psicosomatico e capire come risolverlo.

Il mio approccio terapeutico è quello che si basa sulla terapia ipnotica, già 4000 anni fa nota agli Egizi, e che oggi viene considerata terapia principale, e/o integrante, nella cura di numerosi disturbi psichici e comportamentali, nonché di quelli psicosomatici. 

Ma vediamo come tutto questo si traduce nella pratica, cosa sono i disturbi psicosomatici e come l’Ipnositerapia può aiutare a guarire dalle più comuni e invalidanti malattie psicosomatiche.

relazioni tossiche d'amore

Relazioni Tossiche, cosa sono, come riconoscerle e come gestirle

Causa di grandi frustrazioni e umiliazioni, le relazioni tossiche possono devastare le persone che ne vengono coinvolte e che non riescono a uscirne.

Da premettere che una relazione tossica non riguarda soltanto la coppia legata dal sentimento, bensì può riguardare qualsiasi contesto, i rapporti tra familiari, amici e colleghi.

Non è sempre facile riconoscere le relazioni tossiche e capire che ci si sta vivendo dentro con tutte le scarpe, perché se è vero che ci sono segnali evidenti e riconoscibili, ce ne sono altri che restano nel sottobosco e che possono essere dei seri campanelli d’allarme da non trascurare.

In questo articolo vediamo quali sono i segnali di una relazione tossica e come gestirla per non soccombere.

Terapia Narrativa

Terapia Narrativa in Psicoterapia individuale e di coppia

Siamo fatti di storie, le storie ci appartengono da sempre perché sono il frutto universale della mente che vuole attribuire un significato alle persone, agli eventi, alle relazioni, alle emozioni e alle sofferenze. 

La “storia” entra anche nella stanza dello psicoterapeuta che, attraverso la terapia narrativa e dei vari metodi in cui agirla, può trattare il disturbo.   

La storia può avvalersi di parole scritte oppure del racconto orale, ma può usare anche immagini simboliche, metaforiche, potenti conduttori di significati capaci di sciogliere nodi intraducibili a un livello cosciente.

Contatti e Recapiti

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la Tua mail qui per rimanere sempre aggiornato.

Seguimi su :

Visit Us On FacebookVisit Us On Instagram